GROUND FORCE METHOD: COSA È E COME SI CORRELA CON STRONGFIRST

Di Peter Lakatos, Master SFG

Il Ground Force Method è un sistema di movimento in cui il focus risiede nella qualità del movimento. Crediamo che prima di muoversi di più, muoversi in modo più forte o muoversi più velocemente, l’obiettivo dovrebbe essere muoversi meglio.

Una nota da Brett Jones, Chief SFG:

Ho imparato da Pavel dal 2002 e insegnato con lui dal 2003. Il suo sistema non è mai stato solo kettlebell o StrongOnly – esso è StrongFirst. Fin dal 2015 ho raccomandato di abbinare l’allenamento Ground Force Method (GFM) con la metodologia StrongFirst.

Sulla base dei principi dell’FMS, il GFM è un sistema che fornisce una grande variazione nel movimento ed è una ginnastica amichevole per muoversi attraverso molte posture e posizioni. Inoltre, è divertente e incoraggia il gioco. Continuate a leggere per una spiegazione completa del GFM da parte del fondatore Peter Lakatos e anche dei suoi pensieri su come

possiate iniziare a incorporarlo da oggi. E ricordate, StrongFirst non è mai stata soltanto kettlebell.

Cos’è il Ground Force Method? Quando sento questa domanda, ho due risposte, una breve e una lunga – “il discorso dell’ascensore” e “il discorso dell’origine”

IL DISCORSO DELL’ASCENSORE

Il Ground Force Method (GFM) è un sistema di movimento in cui il focus risiede nella qualità del movimento. Crediamo che prima di muoversi di più, muoversi in modo più forte o muoversi più velocemente, l’obiettivo dovrebbe essere muoversi meglio

Se non vi muovete bene, porrete le vostre fitness, skill e pratica della forza in cima a fondamenta difettose. Pertanto, diventa più facile l’inefficienza e potenzialmente rompersi. Il GFM si basa del tutto su come contribuire a creare delle solide fondamenta di movimento che vi permetteranno di rendere migliore la vita.

Se è necessaria una spiegazione leggermente più lunga, è possibile aggiungere che abbiamo utilizzato la conoscenza di Gray Cook e Lee Burton, Stuart Brown, Mihaly Csikszentmihalyi, Istvan Balyi, Eyal Yanilov, Pavel Tsatsouline e molti altri. Il GFM si riferisce alla gerarchia del movimento – da qui lo slogan: il movimento da terra verso l’alto.

La qualità del movimento, l’incorporazione del gioco e del flusso sono fondamentali nel GFM. Ma è anche importante la pratica di forza, potenza, endurance, coordinazione, flessibilità e agilità.

Una guida visiva è simile a questa:

Nella precedente piramide delle prestazioni dell’FMS, il GFM è parte della base della piramide – la base del movimento. Nel nostro caso, si tratta di una base forte e ampia, una base che crea stabilità per tutte le componenti delle competenze di livello superiore.

LA STORIA DELL’ORIGINE

La storia lunga, la storia dell’origine del GFM, inizia con me, ma include la nostra squadra.

Sono nato nel 1970 e sono stato un atleta fin dall’età di cinque anni e un coach dal 1990. Insegno alle Certificazioni FMS e StrongFirst in tutto il mondo. Sono un Expert Level 3 di Krav Maga e una cintura marrone con quattro strisce nel Brazilian Jiu Jitsu Carlson Gracie. Questa breve biografia non è per mostrare ciò che ho compiuto, ma piuttosto per illustrare che questi decenni d’esperienza nell’allenamento e nell’insegnamento mi hanno aiutato a realizzare due cose:

  1. Di quanto ancora non ho conoscenza.
  2. Quanta qualità dovrebbe essere presente prima della quantità.

Il Ground Force Method è il prodotto di passione, conoscenza e frustrazione del nostro eccellente team di istruttori. La frustrazione stava nel vedere i grandi atleti che si rompevano e si infortunavano, insieme agli atleti che non trovavano più divertimento e passione per il loro allenamento.

Mentre in nessun modo affermiamo che il GFM renda liberi dagli infortuni o a prova di proiettile, il buon senso dice che quando ci si muove meglio, si ha una base migliore per quasi ogni cosa. Quando vediamo le generazioni attuali “andare in palestra”, è evidente come la loro alfabetizzazione del movimento sia mancante o compromessa. Mancano i loro modelli fondamentali di movimento .

Questo è il punto in cui sono entrate in gioco passione e conoscenza – la nostra squadra ha creato un sistema per qualsiasi livello di abilità, un sistema che insegna e valorizza l’alfabetizzazione del movimento, riportando nuovamente la gioia del movimento e dell’allenamento qualificato agli atleti di ogni età e capacità.

Il GFM è scalabile e crea “professional movers” (professionisti del movimento) – movers che sono pronti a ricevere l’input fisico, mentre hanno un rischio di infortunio minore e un’abilità maggiore.

L’obiettivo di qualsiasi allenamento in un modo o nell’altro è quello di creare riserve. Riserve per qualsiasi sport o evento, o anche per la vita. Il Ground Force Method crea riserve di movimento perché quando si fa pratica col muoversi bene e ci si muove bene spesso, ci si muoverà e allenerà con molta più capacità di allenamento, gioco e flusso.

COME POTETE INIZIARE A UTILIZZARE IL GFM NEL VOSTRO ALLENAMENTO?

Iniziate utilizzando il Ground Force Exploration (GFE) come preparazione al movimento e sistema feedback.

Imparare il GFE aiuta l’istruttore e lo studente a creare un riscaldamento standardizzato prima di qualsiasi tipo d’allenamento. Il GFE non solo affronta i componenti principali di un buon riscaldamento per gli studenti guidato neurologicamente, ma l’istruttore e anche lo studente ricevono feedback in tempo reale sulla qualità e la capacità di movimento dello studente. Tale informazione in tempo reale e immediata può cambiare l’allenamento previsto o mostrare la necessità di ulteriori movimenti preparatori o correttivi per un movimento, una stabilità o una mobilità migliori.

L’esecuzione del GFE in maniera inversa al termine della sessione d’allenamento non solo funge da defaticamento per l’atleta, ma fornisce anche utili informazioni su come la sessione d’allenamento ha interessato l’atleta. Il movimento è degradato o migliorato? Il GFE è un modo semplice per rispondere a questa domanda, per voi stessi e in qualità di istruttori.

Per principianti:

Utilizzate il GFE come riscaldamento e defaticamento. L’obiettivo è quello di costruire l’alfabetizzazione del movimento divertendosi e lavorando nello stato di flusso. Questo è ciò che fa in modo che le persone abbiano voglia di svolgere qualsiasi attività più di una volta.

Il flusso stesso in questo set-up è un costruttore definitivo della work-capacity. Nella condizione di flusso, è possibile fare di più perché il tempo diventa secondario all’impulso di muoversi, infilare bene e unire insieme qualsiasi numero di movimenti in una sequenza.

Per atleti avanzati

Utilizzate il GFE come riscaldamento e defaticamento e aggiungete diverse velocità, inversioni e tenute statiche. Essere in grado di creare e allenare il GFM e raggiungere lo stato di flusso determina creatività nel movimento e divertimento per lo studente avanzato.

Inoltre, la capacità di utilizzare il GFM per i periodi di scarico alla fine dei blocchi d’allenamento (i periodi di scarico dovrebbero essere obbligatori e programmati) non solo aiuta l’atleta a recuperare dal blocco d’allenamento passato, ma dato che il GFM si riferisce ai movimenti fondamentali, aiuta l’atleta a essere pronto per il prossimo blocco d’allenamento. Nulla è meglio di quando ci si prepara per la prossima sfida concentrandosi su un movimento migliore.

PROVATE IL GROUND FORCE METHOD PER 2 SETTIMANE

Come istruttore, o come studente, provate a incorporare il GFE nel vostro coaching, allenamento e/o pratica del movimento per due settimane.

Mentre state eseguendo il GFE come riscaldamento, controllatevi o notate come si stanno muovendo e si sentono i vostri studenti. Durante la sessione d’allenamento (kettlebell o qualsiasi altra applicazione d’allenamento), vedete quanto diversamente va la vostra sessione e cosa cambia durante l’allenamento. Dopo la sessione, utilizzate il GFE in modo inverso come defaticamento. Ancora una volta, controllate e vedete come si sentono le cose e se le vostre abilità e capacità di movimento sono alterate.

Dopo aver eseguito per due settimane ciò, fateci sapere cosa è successo. Pensiamo che vedrete e sentirete una differenza e vogliamo sentirla. Potete postare nei commenti qui sotto, commentare sulla nostra pagina Facebook o inviarci un’email a info@groundforcemethod.com.

Peter Lakatos è un Master StrongFirst Instructor e un istruttore Krav-Maga Expert 3 sotto la guida di Eyal Yanilov e il creatore del Ground Force Method.

In Ungheria è consulente di strength & conditioning per molti atleti di successo di Judo, MMA e Brazilian jiu jitsu.

È cintura marrone di Brazilian jiu jitsu sotto la guida di Mihaly Sztraka del rispettato Carlson Gracie Team.