SAPERE QUANDO NON “MACINARE”

Di Brett Jones Director of Education | StrongFirst

Gli obiettivi sono il carburante più potente per fare progressi nella vita, negli affari e nell’allenamento. Ma riconoscere quando una ritirata temporanea può migliorare la longevità o fornire migliori risultati nel lungo termine minimizzando potenziali effetti collaterali è un’abilità che viene con la pratica e l’esperienza. Essere uno studente della forza è una lunga partita.


“PREGI E DIFETTI” – LA MIA REVIEW DEL 2018

Quando Oliver Cromwell commissionò un dipinto, disse all’artista (Sir Peter Lely) di dipingerlo “con pregi e difetti”, invece che in uno stile più lusinghiero, comune in quei giorni. Potreste definire che ciò che Lely stava offrendo era l’originale “photoshop”. Nel mondo dei social media di oggi, pieno di filtri e photoshop, e la tendenza a dare un volto “lusinghiero” alle nostre vite, raramente vediamo “pregi e difetti”.

Che “difetti”, dite? Non sono riuscito a raggiungere uno dei miei obiettivi del 2018.

Ho iniziato l’anno dicendovi per cosa mi stavo allenando e come avevo in programma di realizzare i miei quattro obiettivi principali:

  1. Insegnare agli eventi StrongFirst e FMS,
  2. Completare con successo l’SFL,
  3. Completare con successo l’SFB, e
  4. Il Sinister.

Quindi, come è andata? Nel mio articolo sull’Aggiornamento Trimestrale, ho discusso del mio allenamento che porta all’SFL. Ma cosa è successo da allora? Dei quattro obiettivi, ho avuto successo in tre di loro. Mi stavo muovendo bene ed ero in grado di dimostrare e insegnare in modo efficace. Ho raggiunto gli obiettivi SFL e SFB. Tuttavia, quest’anno il Sinister non si verificherà. Perché no? Lo lascerò spiegare a Kenny Rogers:

You’ve got to know when to hold ’em
Know when to fold ’em
Know when to walk away
And know when to run
You never count your money
When you’re sittin’ at the table
There’ll be time enough for countin’
When the dealin’s done


Every gambler knows
That the secret to survivin’
Is knowin’ what to throw away
And knowin’ what to keep
‘Cause every hand’s a winner
And every hand’s a loser”


Testo di The Gambler

Kenny, qua, dava qualche saggio consiglio.

SAPERE QUANDO NON “MACINARE”

Ora so che uno dei messaggi più diffusi nella vita, nel lavoro e nell’allenamento è quello di “macinare”. Abbracciate il “macinare”. Con le immagini di una persona che scava un tunnel e si allontana ad un colpo dal centrare l’oro e un’altra persona che continua lo scavo anche se si trova a diversi colpi dall’oro. Il messaggio: non smettere.

Ma c’è una differenza tra smettere e sapere quando lasciar perdere. E ciò viene dall’esperienza.

Questo non è per dare alla gente un pass per smettere tutto ciò che inizia, o per smettere al primo segno di difficoltà. Tutt’altro da quando abbraccio la persistenza come attributo chiave del successo nella vita. Come ho detto: se avessi un superpotere sarebbe la testardaggine, e la testardaggine nella sua forma più elevata è la persistenza. Come ha osservato Calvin Coolidge: “Nulla in questo mondo può prendere il posto della persistenza. Il talento non lo farà; niente è più comune degli uomini senza successo con talento. Il genio non lo farà; il genio non ricompensato è quasi un proverbio. L’educazione non lo farà: il mondo è pieno di derelitti educati. Persistenza e determinazione da sole sono onnipotenti.”

Sapere quando tenere e quando passare è un’abilità acquisita e appresa attraverso la pratica della persistenza. La chiave è passare prima di “saltare giù dalla scogliera” verso la rovina personale (nei casi finanziari) o l’infortunio (nel caso dell’allenamento).

Ed è per questo che ho frenato il mio obiettivo Sinister fino al 2019. Ho riconosciuto la necessità di passare e regolare il mio allenamento invece di “macinare”.

Che cosa ho riconosciuto? Il mio allenamento era troppo pesante, mi allenavo troppo spesso e il mio corpo non era felice. Ho accumulato un po’ di chilometri nei miei 47 viaggi intorno al sole. Alcuni di quei chilometri me li sono guadagnati non fermandomi quando avrei dovuto fermarmi. Altre parti erano semplicemente “degli accadimenti della vita” piuttosto che delle scelte. Ma alla fine, questi chilometri e la mia capacità di ascoltarli adesso sono uno strumento potente.

Comprendete anche che gli obiettivi personali, sebbene molto importanti, non sono dei mandati incisi nella pietra. Scherzo sempre ai workshop che a meno che non vi paghino per centrare la prossima ripetizione o serie, potete fermarvi. Sappiate quando passare.

Quindi, nell’andare verso il 2019, io lo faccio con più conoscenza acquisita e perseveranza nell’adattare il mio allenamento e nell’ottenere il Sinister. Spero che il 2018 sia stato per voi un anno di successo e vi auguro ogni successo nel 2019.

Brindiamo a un 2019 Forte.

Avere successo nel Sinister

Citazioni Intelligenti: Calvin Coolidge

Brett Jones è il Director of Education di StrongFirst. È anche un Certified Athletic Trainer e Strength & Conditioning Specialist che risiede a Pittsburgh, PA (Pennsylvania). Il signor Jones possiede una Laurea di carattere Scientifico in Medicina dello Sport presso la High Point University, un Master in Scienze Riabilitative presso la Clarion University of Pennsylvania, ed è un Certified Strength & Conditioning Specialist (CSCS) presso la National Strength & Conditioning Association (NSCA).

Con oltre venti anni d’esperienza, Brett è stato richiesto per la consulenza da parte di squadre e atleti professionisti, e anche a conferire in tutti gli Stati Uniti e a livello internazionale.

Come Preparatore Atletico che è transitato nel settore del fitness, Brett ha insegnato le tecniche e i principi del kettlebell fin dal 2003. Egli ha insegnato per il Functional Movement Systems (FMS) dal 2006 e ha creato una moltitudine di DVD e manuali con il terapista di fama mondiale Gray Cook, inclusa la ampiamente elogiata serie “Secret of…”.

Brett continua a evolvere il suo approccio all’allenamento e all’insegnamento e si appassiona riguardo il miglioramento della qualità dell’insegnamento per il settore del fitness. Egli è disponibile per consulenze e coaching a distanza mediante l’invio di e-mail a appliedstrength@gmail.com.

Seguitelo su Twitter: @BrettEJones.