TSC 2020—Riepilogo della Community Edition

Di Derek Toshner

StrongFirst Senior Certified Instructor

Fonte: StrongFirst

La Tactical Strength Challenge, l’opportunità di StrongFirst di fornire una sfida e un “test” del nostro allenamento, si svolge due volte all’anno. La TSC riunisce concorrenti di tutto il mondo che hanno fatto del loro meglio in tre eventi: massimale di stacco con bilanciere, massimo numero di ripetizioni di pullup partendo dalla posizione di dead hang e massimo numero di ripetizioni nello snatch test con kettlebell da cinque minuti. A maggio teniamo la Community Edition della TSC. Essa è, di proposito, meno competitiva rispetto all’edizione di Ottobre, ma è comunque una sfida divertente per gli atleti esperti e un ottimo punto di ingresso per quelli più nuovi.

La TSC è unica in quanto non si adatta perfettamente a nessun tipo di corpo specifico. Gli uomini più grossi frantumeranno lo stacco, ma soffriranno nei pullup, i concorrenti più leggeri accumuleranno molti pullup ma soffriranno nello stacco (e/o nel fare il massimo di ripetizioni nello snatch). Questa sfida intrinseca è ciò che rende la TSC un evento così unico per cui allenarsi e competere. Altrettanto importante, essa è un’opportunità per sperimentare il meglio che la comunità StrongFirst ha da offrire. Ogni anno i luoghi che ospitano la TSC sono pieni di persone che si rallegrano reciprocamente per le più grandi imprese di fisicità.

Data la varietà di abilità richieste per garantire una buona prestazione nel giorno della competizione, l’allenamento per questo evento non è preso alla leggera. Gli atleti si allenano per mesi per prepararsi e quando sono stati messi in atto i lockdown del COVID-19 con i loro requisiti di distanza sociale e la chiusura delle palestre in tutto il mondo, StrongFirst ha dovuto affrontare una sfida da un punto di vista logistico pari a quella che gli atleti hanno affrontato da un punto di vista fisico. Come possiamo continuare a supportare i numerosi concorrenti che intendono testare il proprio coraggio, dato che il lockdown impedisce quasi tutte le vie necessarie al successo?

Da qui è nata l’idea di tenere online la TSC Edition “Community” 2020. L’organizzazione virtuale ha comportato inevitabili sfide, ma non è stato possibile deludere gli atleti dedicati. Avremmo trovato un modo per andare avanti e lasciare che loro ci dessero dentro!

Per molti che hanno partecipato, la sfida mentale di esibirsi al massimo delle capacità senza che nessuno potesse esultare era un grosso ostacolo. Proprio come il modo in cui i compagni di squadra ti incoraggiano durante il tuo snatch test il giorno del test a un SFG Level I, può aiutarti a tagliare il traguardo, avere gente che ti incoraggia durante un massimo sforzo alla TSC da la carica per il successo.

Anche l’attrezzatura disponibile era una sfida, ma molti dei nostri atleti erano all’altezza del compito e quelli che avevano l’attrezzatura per rimanere in corso con il loro allenamento sono rimasti in carreggiata. E gli istruttori StrongFirst da tutti gli angoli della carta geografica sono stati felici di offrire una programmazione a distanza per mantenere forte la nostra comunità.

Al di fuori delle attrezzature necessarie, la sfida più grande per molte persone era mantenere un programma d’allenamento regolare quando non si va in palestra. La routine è una forza potente nella nostra psiche e una deviazione così radicale da un programma d’allenamento coerente può provocare il caos nella propria mentalità e conseguentemente uccidere la motivazione attraverso un effetto a cascata. La competizione richiede sempre una mentalità forte, e questo non è mai stato più evidente che nella nostra situazione attuale.

Parte della Spring Edition della TSC è un’opportunità di beneficenza legata all’evento. Per questo evento abbiamo messo in evidenza l’istruttore certificato StrongFirst David Knuth che all’inizio di quest’anno ha perso una gamba a causa di un cancro. In un gesto davvero forte, molti partecipanti hanno gareggiato in suo onore. Le loro esibizioni hanno aiutato a raccogliere fondi che aiuteranno David ad acquistare una protesi. Ciò gli consentirà di tornare a praticare di più nelle sue normali skill di forza e anche di tornare alla sua carriera di ufficiale di polizia. Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno cercato di ottenere quella ripetizione extra o hanno donato per aiutare il nostro amico e collega nella forza. Se desideri effettuare una donazione o ottenere ulteriori informazioni sulla storia di David, puoi leggere di più su di lui qui.

Abbe Somerhalder, SFG I, condivide di seguito la sua esperienza della TSC:

“All’inizio di Febbraio ho detto al mio (collega) istruttore Jackie Michaels, SFG I, che non avrei lasciato che l’auto-isolamento ostacolasse i miei obiettivi. Ho detto che avrei fatto qualsiasi cosa mi raccomandasse di allenare per la TSC, ma ammetto che non mi immaginavo di fare snatch da sola nel mio seminterrato mentre mi assicuravo che la mia musica fosse abbastanza bassa da non svegliare nessuno. Senza l’attrezzatura per lo stacco a casa, il mio allenamento si è concentrato su snatch e pullup ed è stata l’occasione perfetta per montare la mia vecchia fingerboard da arrampicata su roccia per cui avevo tormentato mio marito. Sebbene la comunità della nostra palestra fosse separata, siamo rimasti in contatto e ci siamo incoraggiati l’un l’altro tramite messaggi, video chat e postando immagini dei nostri allenamenti quotidiani nel nostro gruppo Facebook. Le mie settimane d’allenamento sono consistite in due giorni di snatch, tre giorni di pullup e un sacco di yoga per rilassarmi dallo stare seduta davanti al computer molto più di quanto non fossi abituata. Jackie mi ha fatto seguire un programma di pulup della StrongFirst Certified Team Leader Maggie Burrows, in cui il carico veniva fatto ondeggiare usando negative lente, serie a peso corporeo e pullup con sovraccarico. Insieme all’allenamento, un elemento significativo dei miei progressi nel pullup ha avuto a che fare con la riduzione della mia percentuale di grasso corporeo. Il Senior StrongFirst Certified Instructor Ryan Toshner afferma: “Se vuoi migliorare i tuoi pullup, perdi dieci libbre.” Il 9 maggio, pesavo 22 libbre in meno rispetto a quanto avevo fatto per la TSC dell’Autunno 2019 (dove ho fatto solo due ripetizioni) e l’ho dimostrato bene eseguendo nove pullup, un grandissimo PR per me!”

Ray Vazquez, SFG I, ha utilizzato un programma pullup completamente diverso per raggiungere un nuovo record personale:

“Nella TSC della scorsa primavera ho fatto 23 pullup. Volevo davvero avvicinarmi a quel segno dei 30 pullup e, avendo sempre sentito grandi cose sul programma Fighter Pullup della community StrongFirst, ho deciso di provarlo. Ho iniziato il programma a sole sette settimane dalla TSC. Ho allenato i pullup cinque giorni alla settimana e poi ho riposato due giorni. La prima settimana ho fatto 12-10-8-6-4 ogni giorno. La settimana successiva ho iniziato con altre due ripetizioni (14-12-10-8-6) e ho aggiunto due ripetizioni ogni giorno come suggerisce il programma (il secondo giorno era 14-12-10-8-8). Ho continuato questo programma per sei settimane terminando l’ultima settimana con 20-20-18-16-14. La settimana successiva era solo due settimane prima della TSC, quindi sono passato a soli tre giorni d’allenamento, riposando un giorno tra le sessioni. La prima serie di pullup il primo giorno di quella settimana era composto da 22 ripetizioni. L’ultima settimana prima della TSC, ho fatto una serie di pullup su quello che sembrava l’80% del mio massimale di ripetizioni: 20 pullup. Mi sono riposato dai pullup per il resto di quella settimana. Sabato, il giorno dell’evento, mi sono sentito forte e pronto per partire. Ho finito con 29 pullup, un nuovo PR.”

Date le circostanze di questa particolare sfida, riteniamo che ogni partecipante meriti il riconoscimento per i propri record e sforzi personali. Controlla i nomi dei concorrenti e i punteggi corrispondenti nella nostra classifica. Il primo partecipante maschile e femminile nella divisione Pre-Comp riceverà l’ingresso gratuito alla Competition Edition del prossimo Ottobre. Grazie a tutte le strutture ospitanti e i partecipanti: siamo entusiasti di tornare insieme per la prossima sfida!

Derek Toshner


Derek Toshner è il co-fondatore, con suo fratello Ryan, della TNT Fitness Results. TNT è un gruppo di quattro palestre e una palestra gemella nel Wisconsin. Il TNT a Fond du Lac, dove Derek si trova più spesso, ha un percorso a ostacoli in stile militare su 8,7 acri di terra.

Oltre ad essere un campione della divisione TSC, Derek è stato 5 volte campione nazionale NCAA in atletica leggera (3x 400m a ostacoli e staffetta 2x 4x400m) e ha gareggiato negli USA World e Olympic Team Trials dal 2003 al 2005. È anche un consulente della Nike come membro della Nike Trainer’s Network.